Il curatore processuale nelle cause di nullità matrimoniali secondo la giurisprudenza rotale: funzione e costituzione

New

di Robert Golebiowski

Tesi Gregoriana Diritto Canonico 112

2018, pp. 304

La normativa canonica con la costituzione del curtore «ad litem»tutela e garantisce il valido esercizio dei diritti sostanziali e processuali della parte nei casi in cui taleesercizio sia compromesso a causa di una infermità mentale accertata dal giudice 

More details

28,00€

More info

di Robert Golebiowski

Tesi Gregoriana Diritto Canonico 112

2018, pp. 304

La normativa canonica con la costituzione del cura­tore «ad litem»tutela e garantisce il valido esercizio dei diritti sostanziali e processuali della parte nei casi in cui taleesercizio sia compromesso a causa di una infermità mentale accertata dal giudice.Il presente studio, mediante un’analisi critico-analitica delle fonti giurisprudenziali e delle rispettive fonti dottrinali circoscritta alla funzione e alla costituzione del curatore, si prefigge di offrire un sussidio giuridico che possa risultare utile all’adempimento sia del munus del giudice che debba procedere alla costituzione di un curatore o, eventualmente, affrontare la sua impugnazione, sia del­l’incarico del curatore che debba tutelare la parte inferma di mente nell’esercizio di tutti i suoi diritti nel processo. La prassi giurisprudenziale ha dimostrato che la protezione degli infermi di mente per il tramite del curatore processuale, deve contemperare le esigenze dei diritti delle parti nel concreto ambito processuale con la necessità della tutela medesima.

30 other products in the same category: