Le cause di canonizzazione alla luce del diritto processuale

Nuovo

Analisi testuale e contestuale del can. 1403

di Emanuele Spedicato

Tesi Gregoriana Diritto Canonico 110

2017, pp. 320

Valutare la perfetta inquadrabilità delle cause di canonizzazione all’interno del diritto processuale canonico costituisce il fine primario della presente ricerca dottorale. 

Altri dettagli

28,00€

Altre informazioni

Analisi testuale e contestuale del can. 1403

di Emanuele Spedicato

Tesi Gregoriana Diritto Canonico 110

2017, pp. 320

Che le cause di canonizzazione siano sempre state considerate un processo lo dimostra la storia, lo sostiene la redazione codiciale piano-benedettina e lo conferma l’inclusione del can. 1403 all’interno del Libro VII del Codice vigente. L’analisi delle clausole del canone de quo ha rivelato come esse costituiscano lo strumento meta-processuale per l’interpretazione delle medesime cause e come il verbo applicare, comune ad altri canoni (1691 §3, 1728 §1), sottenda un delicato processo giuridico che, previa una valutazione della natura rei da parte del giudice, renda possibile servirsi di istituti di pari natura come, nel caso, quelli di natura giudiziale. A dimostrare la giudizialità di tali cause – e, conseguentemente, la loro “specialità” a livello processuale – vi sarebbero alcuni principi caratterizzanti la normativa peculiare: il realizzarsi di un contraddittorio sostanziale, la piena parità delle parti, il diritto di difesa e l’indipendenza del giudice.  È proprio tale natura formale, unita al carattere di pubblicità, a rendere possibile l’applicazione non solo di istituti giuridici propri del contenzioso ordinario, ma anche di altri presenti nel Codice, salva sempre la clausola restrittiva di riferimento.

30 altri libri nella stessa collana