"In fide ipsa essentia revelationis completur": il tema della fede nell'evolversi del concilio Vaticano II

Nuovo

La genesi di DV 5-6 e i suoi interessi su ulteriori ambiti conciliari

di Gianluca Montaldi

Tesi Gregoriana Teologia 126

2005, pp. 628

L’opera affronta le tappe attraverso le quali sono passati i padri conciliari e il mondo loro contemporaneo ricostruendo gli stadi più importanti del cap. I di dei verbum con attenzione alla nascita dei paragrafi 5 e 6

Altri dettagli

35,00€

Altre informazioni

La genesi di DV 5-6 e i suoi interessi su ulteriori ambiti conciliari

di Gianluca Montaldi

Tesi Gregoriana Teologia 126

2005, pp. 628

L’opera affronta le tappe attraverso le quali sono passati i padri conciliari e il mondo loro contemporaneo ricostruendo gli stadi più importanti del cap. I di dei verbum con attenzione alla nascita dei paragrafi 5 e 6. Viene confermata l’utilità dell’opzione di non fermarsi ai documenti finali né ai soli primi commenti postconciliari. La ricchezza di essi appare nella sua chiarezza solo se la si confronta con il cammino redazionale compiuto dai singoli brani e con la rete relazionale e testuale visibile tra i vari documenti. Per quanto riguarda l’atto di fede, la teologia ne aveva accentuato il carattere razionale-logico ben oltre l’insegnamento del concilio Vaticano I.  La ripresa delle formule di tale concilio avviene come ritorno intenzionale al fondamento della fede e riproposizione dell’equilibrio tra le componenti della fede, riletta come atto unitario e trinitario.

30 altri prodotti della stessa categoria